Pin It

Neo rosso sulla pelle? Si tratta di un Angioma rubino

Avete notato delle piccole macchioline rosse sulla vostra pelle simili a dei nei? Non allarmatevi.

Si tratta dei cosiddetti Angiomi rubini, cioè delle bollicine che somigliano molto ai nei, se non fosse per il colore rosso vivo piuttosto che marrone.

Cosa sono gli Angiomi rubini?

L’Angioma rubino è un disturbo dermatologico molto comune. Nella maggior parte dei casi a comparire non è mai una singola bollicina rossa, ma numerosi Angiomi rubini di varie dimensione, localizzati in varie parti del corpo, come spalle, torace, busto, addome e braccia.

Le persone più predisposte a questo disturbo della pelle sono quelle con l’incarnato molto chiaro, di età compresa tra i 30 ed i 40 anni. Con il passare del tempo gli Angiomi tendono a moltiplicarsi, a ingrandirsi e a proliferare.

Da cosa sono causati gli Angiomi rubini?

Queste protuberanze rosse sono dei piccoli depositi di sangue localizzati sulla cute. Le cause sono state identificate nella dilatazione dei vasi capillari.

Gli Angiomi rubini sono pericolosi?

Gli Angiomi rubini sono completamente innocui. Le uniche problematiche sono collegate alla possibilità di lacerazioni o sanguinamenti causati da urti o traumi.

Come si curano?

Nonostante gli Angiomi rubini siano un disturbo molto diffuso nella popolazione, nella maggior parte dei casi non vengono trattati. Se il soggetto interessato volesse eliminarli per motivi estetici l’unica soluzione è la rimozione chirurgica, praticata da un dermatologo mediante uno strumento specifico, chiamato Diatermocoagulatore a radiofrequenza. Il paziente non sente alcun dolore e l’intervento dura solo pochi secondi.

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

8 Comments

  1. christian citton says:

    grazie, sapevo che sono innocui ma non come si chiamassero e cosa fossero…ho la pelle molto chiara e di questi angiomi ne ho da quando avevo 10 anni, anche se ora a 33 sono più numerosi

  2. Pingback: Eliminare gli angiomi rubini con il Camouflage | SPECCHIO E DINTORNI

  3. Anche io ho la pelle chiara e negli ultimi anni me ne sono spuntati un paio, per fortuna piccolini. Non credevo fossero accumuli di sangue, pensavo più ad una sorta di neo dal colore più rossastro… comunque sono veramente bruttini uff!

  4. Grazie, è proprio come è descritto qua, io ho 32 anni e ho la pelle molto chiara e ho questi cosi. e certo sono brutti.

  5. proprio su spalle, torace, busto, addome e braccia, come è scritto qua.

  6. Pingback: Voglie e macchie cutanee: ecco il make-up perfetto per nasconderle | SPECCHIO E DINTORNI

  7. Grazie per la perfetta descrizione, infatti corrisponde esattamente a come li ho io e anche la loro comparsa è stata graduale ed è iniziata dopo i 35 anni, ma non sapevo definirli e adesso grazie a voi hanno un nome….

  8. Raffaele says:

    I nei rossi non sono espressioni di una malattia grave, ma spesso sono sintomo di una crescita anormale di vasi sanguigni, oppure di una cattiva alimentazione. Quindi non preoccupatevi!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*