Pin It

Illuminante per il viso: cos’è e come si usa?



Gli illuminanti (o highlighter) sono l’ultima novità nel campo del make-up: questi prodotti ormai non possono più mancare nel tuo Beauty case. A cosa servono? Quali formati esistono? Come si usano? Scopriamolo insieme.

Come suggerisce il nome stesso, l’illuminante ha il compito di dare luce al tuo viso, facendolo scintillare di fascino. L’importante è usarlo con moderazione e nei punti strategici, per non rischiare di perdere l’effetto nude naturale. Ecco cosa devi fare per illuminare il tuo viso al meglio ed ottenere un trucco da vera Star.

Gli illuminanti non sono tutti uguali


Come ben sai, ogni prodotto cosmetico va scelto in base alle caratteristiche della tua pelle e all’effetto che vuoi ottenere. Questa regola vale anche per l’illuminante.

Se hai una vita frenetica e vai sempre di corsa, adorerai il formato a penna o pennarello: ti basterà stenderlo spremendo il contenitore per illuminare il tuo incarnato in un istante. Il formato il penna va bene anche per chi ha la pelle normale o secca e lo stesso vale per gli illuminanti in stick. Se hai la pelle grassa quello più indicato è il formato compatto oppure minerale.

L’illuminante deve farti sentire a tuo agio, quindi attenta a non esagerare con le dosi per evitare chiazze e aree troppo brillanti. Questo cosmetico è pratico da usare e semplice da applicare in ogni occasione.

Applica l’illuminante nei punti strategici


L’illuminante non è come la cipria, che va stesa su tutto il viso per uniformarlo. L’highlighter va, infatti, usato con moderazione e a piccole dosi, solo nei punti giusti.

Quali sono i punti strategici da illuminare con un po’ di highlighter?

  • l’arcata sopraccigliare. Devi metterne un po’ sotto le sopracciglia, passando con il pennellino o con la penna da metà sopracciglio verso l’esterno. In questo modo, intensificherai e sottolineerai il tuo sguardo: semplicemente magnetico!
  • la parte alta dello zigomo. Stendilo dove senti l’osso, nella parte pronunciata dello zigomo, proprio sotto gli occhi. Completa con la terra nell’area sottostante, per creare un gioco di luci ed ombre.
  • la parte superiore del naso. Stendilo e sfuma leggermente verso l’alto.
  • il mento. Usalo per illuminare il viso e camuffare i difetti di questa zona.
  • il décolleté. Nelle serate speciali puoi sfruttare l’effetto brillante dell’highlighter per un look sensuale e malizioso.
  • l’arco di cupido. Questa zona del viso, costituita dalle due linee tra il labbro superiore e il naso, è strategica: mettere un po’ di illuminante nell’arco di cupido donerà al viso un aspetto giovane e sexy.

About Annarita Faggioni

Annarita ha una passione per tutto ciò che riguarda il Make-up. Il suo trucco preferito è l'effetto Smokey Eyes. Ha fatto Corsi sulla cura della pelle e sul Make-up come presentatrice ed ora ha deciso di aiutare le ragazze come lei a sentirsi bellissime.

One Comment

  1. Pingback: La cipria: come sceglierla e come usarla al meglio | SPECCHIO E DINTORNI

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>