Pin It

Gioielli e bijoux: il ritorno del Cameo

Il pezzo immancabile nel vostro portagioie quest’anno è senza alcun dubbio il Cameo. Siete pronte a chiedere in prestito alla mamma il vecchio Cameo della nonna?

Coco Chanel ha detto “la moda passa, lo stile resta”. Sono certa che con le sue parole si riferisse anche al gioiello, e non solo all’abbigliamento. I gioielli sono accessori in grado di trasformare un outfit banale in un esplosione di luce e colore.

Quest’anno è tornato di moda un pezzo che molte donne hanno amato in passato, ma che la Moda ha trascurato per molto, troppo tempo. Stiamo parlando del Cameo. Si, proprio quello che volevate regalare perché passato di moda!

Il Cameo é uno di quei gioielli che si amano o si odiano. Destinato a far bella mostra di sé sia indosso alle mamme che alle figlie, quest’anno è una vera e propria rivelazione. Tantissime, infatti, sono le aziende italiane che hanno deciso di riportare sotto i riflettori questo gioiello che, in passato, ha contribuito a rendere lo stile ed il gusto italiano famosi in tutto il mondo.

Il Cameo ha origini antichissime e da secoli la patria indiscussa del Cameo è Torre del Greco, dove la tradizione dell’incisione artistica su conchiglia e corallo si tramanda di generazione in generazione. Il Cameo é il “sorriso” della conchiglia.

Cameo Italiano

Anna & Alex propongono un Cameo giovane, simpatico ed elegante, attuale nelle forme e nei soggetti utilizzati, con un pizzico di bonheur evocata nella linea con i numeri.

Rovian gioielli

Cameo Italiano ha voluto mantenere la tradizione, utilizzando temi classici e sfruttando i colori per i complementi.

Anna&Alex

Rovian Gioielli propone i grandi classici ed una linea portafortuna, “I luck it”, mentre Tatibijoux osa con la perla, per un effetto attuale ma romantico.

Tatibijoux

Simpatici, divertenti, eleganti e romantici, i Cameo sono perfetti per soddisfare i gusti di tutte le donne. I temi ed i soggetti sono tantissimi, da quelli più irreverenti con il teschio a quelli divertenti con la fatina Trilly, o, ancora, a quelli scaramantici con i numeri portafortuna.

Siete state già contagiate da questo nuovo trend?

Questo post è stato scritto per Specchio e dintorni da Maria Elena, di Tutte pazze per i Bijoux

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

Tags: × ×

11 Comments

  1. adoro i camei, questi rivisitati poi sono veramente deliziosi, grazie per avermeli fatti scoprire!

  2. bellissimo articolo! gli anelli con trilly mi piacciono tantissimo!

  3. SilviaPFF says:

    Bellissimo articolo, mi piacciono in particolar modo gli anelli 🙂

  4. Molto belli mi piacciono tanto i camei.questa estate sono stata a venezia e ho visto anelli con camei bellissimi ma troppo cari purtroppo.

  5. bellissimi gli anelli di trilli sono un’amoreeeeeeeeeeee <3

  6. bellissimi, per l’autunno poi perfetti!

  7. Questi Cameo sono deliziosi! Mi hanno sempre affascinato ma questi qui rivisitati sono davvero belli ed attuali!

  8. marianna erre says:

    Che belli gli anelli,molto femminili e delicati! Sono proprio carini,mi piacciono! =)

  9. Perchè li chiamate “camei”? Si scrive CAMMEI con due “m”….cameo è la versione inglese di cammeo….

  10. ma non sapevo che torre del greco fosse la partia del cameo! grazie per questi cenni storici…..oggi ho scoperto un altra cosa!
    io possiede un cameo di mia madre…..molto prezioso……ma non l’ho mai messo…..credo sia il caso di iniziare ad indossarlo!
    mi piacciono molto quelli rivisitati in chiave moderna presentati nelle foto….davvero originali!
    bellissimo articolo!

  11. sono bellissimi, i camei sono proprio nel miostile, vado a vedere il sito, grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

This site is protected by wp-copyrightpro.com