Pin It

Intervista a Giusy, Fashion blogger di Cheap and Glamour

www.specchioedintorni.it cheap and glamour fashion blog 00Chi l’ha detto che per essere trendy bisogna fare acquisti solo nelle boutique più costose e prestigiose? Ogni giorno Giusy Manzella , sul suo Fashion blog Cheap and Glamour, dà dritte alle sue followers su come vestirsi all’ultimo grido senza spendere un patrimonio.

Continuiamo il nostro viaggio virtuale nel mondo delle Fashion blogger italiane. Oggi conosciamo meglio Giusy, Fashion blogger di Cheap and Glamour, e impariamo qualcosa in più su come essere alla moda senza spendere cifre esorbitanti.

Puoi raccontarci qualcosa su di te e su chi è Giusy nella vita normale?

Non c’è una sostanziale differenza fra quello che si legge nel mio blog e quello che sono nella vita normale. Quando ho deciso di aprire il blog, dopo una breve parentesi sul portale Al Femminile, l’ho fatto per condividere i miei interessi, le passioni e anche frammenti della mia vita.

Sono una studentessa in Ingegneria Edile e Architettura, con la passione per la Moda e l’amore per la Filosofia. Sono sempre pronta a mettermi in gioco e in discussione, sono una persona solare capace di donare sempre un sorriso, piena di idee e voglia di imparare.

Come mai hai aperto il tuo blog? Perché hai scelto di parlare di Moda e tendenze alla portata di tutti i portafogli?

Ho sempre pensato che la condivisione sia una grande cosa. Ho aperto il blog in un momento difficile della mia vita: la perdita di uno dei miei più cari amici, che ha segnato in me un cambiamento.

Ho sentito l’esigenza di ritagliare uno spazio per le cose che amo e mi fanno vivere come la Moda, l’Arte, il Design e la Fotografia. Con il passare dei mesi, i lettori sono aumentati sempre più così ho voluto migliorare il blog e continuo a farlo, per offrire sempre una maggiore qualità a chi, con stima, mi segue giornalmente.

Nel blog Cheap and Glamour parlo soprattutto di Moda e tendenze alla portata di tutti, ma non è stata una vera e propria scelta, diciamo che è la mia filosofia di vita in tutti i settori.

Tantissimi anni fa al “Maurizio Costanzo Show” c’era una ragazza che riusciva a vestirsi con solo 10.000 lire (se non erro). Quella figura mi ha sempre affascinato! Inoltre il nostro Paese sta attraversando una delle crisi economiche più profonde: spendere il giusto la trovo una forma di rispetto per sé stessi e per gli altri.

Le ragazze che hanno un budget elevato possono permettersi vestiti ed accessori da sogno. Secondo te, basta questo per avere stile e per essere glamour?

Assolutamente no. Lo stile ed il gusto non sono in vendita.

Ho visto ragazze/i vestire così male da far perdere tutto il valore ai capi indossati e contemporaneamente altri vestire così bene, con capi comprati al mercato, da sembrar appena usciti da una boutique.

www.specchioedintorni.it cheap and glamour fashion blog 01Come definiresti il tuo stile ed i tuoi outfit? Dove trovi l’ispirazione per i tuoi look quotidiani?

Volutamente non ho uno stile predefinito. Vivo la Moda come una forma d’arte e d’espressione. Credo nella sperimentazione: “Lentamente muore chi non cambia” e questo vale anche per la marca o il colore dei vestiti.

Il mio stile cambia con me, cresce con me e mi accompagna seguendo i miei stati d’animo.

Qual è il marchio di abbigliamento e/o di accessori migliore nel rapporto qualità/prezzo?

Seguendo la filosofia del “giusto prezzo” non ho un brand che preferisco. Riesco a trovare capi ottimi, ad esempio, anche al mercato. Basta toccare i tessuti, preferire quelli naturali agli acrilici, leggere bene le etichette e poi testare.

www.specchioedintorni.it cheap and glamour fashion blog 04Spesso compro da H&M, Stradivarius, Bershka, Zara, oppure online su Asos e Zalando. Ovviamente anche in queste catene low-cost e negli shop online qualche volta si può restar delusi per la qualità, ma a me personalmente non è mai capitato.

Molti definiscono il mondo della Moda superficiale ed artefatto. Cosa ne pensi?

Mettendo la Moda fra le arti non posso reputarla superficiale. Dietro ogni capo c’è una storia, un’idea, una certa voglia di comunicare un qualcosa.

La superficialità spesso sta negli occhi di guarda e troppe volte non riesce ad andare oltre. Basta farsi emozionare dagli oggetti, basta rendersi conto che si indossano idee, ore ed ore di lavoro e ricerche, per cambiare idea sulla Moda.

Artefatto può risultare l’aspetto comunicativo della Moda: ad esempio le modelle photoshoppate nelle riviste e nelle campagne pubblicitarie. L’ostentare una perfezione inesistente. Sì, questo è il lato artefatto. In questo caso bisognerebbe ricordare che è l’imperfezione a far muovere il mondo!

www.specchioedintorni.it cheap and glamour fashion blog 02Il tuo mantra è “Cheap & Glamour is possible”. Dai qualche consiglio o qualche dritta alle lettrici per essere alla Moda senza spendere cifre da capogiro.

Come ho ripetuto più volte nel mio blog, quella del “Cheap and Glamour” deve esser una filosofia di vita in tutti i settori. Questo non vuol dire spendere necessariamente poco, ma cercare, rispetto al proprio budget, il giusto compromesso fra desiderio-qualità-prezzo.

Comprare il necessario, spendere il meno possibile sui capi “trendy”, investire sui “must have”, cercare di usufruire al meglio dei saldi e con i soldi risparmiati concedersi un “sogno”.

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

4 Comments

  1. maylovefashion says:

    mi è piaciuta questa intervista, e sono d’accordo con giusy che i soldi non fanno lo stile!

  2. Sono d’accordo con Giusy, bella intervista! Fabiola

  3. molto carina l’intervista di Giusy. d’accordissimo con lei i soldi non fanno lo stile
    I LOVE SHOPPING

  4. Pingback: La mia intervista per Specchio e Dintorni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*