Pin It

Cos’è il Teff? Proprietà, benefici e impieghi del “cereale della salute”

Conosci il Teff? Si tratta di un cereale privo di Glutine originario dell’Etiopia e dell’Eritrea, dove viene sin dall’antichità sfruttato per le sue proprietà benefiche e virtù curative.

Il Teff (Eragrostis tef) è molto conosciuto nel continente africano (soprattutto nel nord), dove fa parte della consueta alimentazione della popolazione. In Etiopia e Somalia, per esempio, con il Teff si produce l’Injera, un pane povero di Carboidrati e ricco di Proteine, dal gusto leggermente acidulo per via del processo di fermentazione impiegato per produrlo.

Coltivato e consumato come cibo sin dal 4000 a.C., il Teff in Occidente è ancora semisconosciuto e reperibile soprattutto sottoforma di farina. Sta, però, gradualmente prendendo piede proprio grazie alle sue straordinarie virtù benefiche sulla salute.

Teff e farina di Teff: proprietà benefiche (non solo per i Celiaci)

Il Teff è un cereale dalle eccezionali proprietà benefiche. Essendo privo di Glutine è ideale per essere consumato dai soggetti affetti da Celiachia. Ciononostante il Teff e la farina integrale da esso prodotta sono consigliati anche ai non-Celiaci, perché fanno bene alla salute e sono decisamente versatili in cucina.

La lavorazione del Teff per produrne farina non ne altera le proprietà. Al contrario, trattandosi di raffinatura leggera, permette di ottenere una farina integrale ricca di sostanze benefiche, soprattutto Ferro e Fibre.

Esistono due varietà di Teff: uno bianco e uno rosso. La versione bianca è considerata una tipologia più raffinata, che dà come risultato una farina più chiara.

Le proprietà nutritive del Teff sono numerose e i suoi benefici sulla salute umana sono dovuti al suo elevato contenuto di Fibre e Sali minerali (Magnesio, Calcio, Potassio e Ferro). Il Teff contiene anche Vitamina C, Vitamine del gruppo B (B1 e B2) e Carboidrati.

L’eccezionalità del Teff risiede nel fatto che, essendo il cereale troppo piccolo per subire la separazione delle sue parti in fase di molitura, questo risulta sempre integrale, conservando un elevato contenuto di Fibre che non ha eguali.

Avendo un basso indice glicemico, il Teff è consigliato ai Diabetici, che possono trarne giovamento riuscendo ad abbassare e tenere a bada i livelli di Zuccheri nel loro sangue.

Il Teff, che è di per sé un alimento facilmente digeribile, ha una particolarità: l’Amido resistente (o Resistant Starch) in esso contenuto non viene trasformato in Zucchero e quindi non viene interamente digerito. Questo fa del Teff un ottimo alimento per riequilibrare la regolarità intestinale.

Come agisce il Teff sull’intestino? L’Amido resistente del Teff non viene interamente digerito, quindi fermenta nell’intestino crasso e dà luogo alla formazione di Acidi grassi a catena corta (Acido acetico, Acido propionico, Acido butirrico). Questi migliorano la funzionalità del colon e favoriscono l’assorbimento di acqua e Sodio, prevenendo le infiammazioni. Il fatto di esser, poi, ricco di Fibre alimentari altamente solubili è un ulteriore vantaggio contro stitichezza cronica e infiammazioni del colon.

Teff: proprietà, benefici, impieghi

Dimensioni dei chicchi di Segale (in alto a sx), Teff (in alto a dx) e Amaranto (in basso).

Fra i benefici che si ottengono consumando regolarmente il Teff rileviamo:
• il controllo dello stimolo della fame;
• la regolazione dei livelli di Zucchero nel sangue;
• lo stimolo della regolarità intestinale;
• la prevenzione delle infiammazioni del colon;
• la funzione antiossidante su tessuti e organi;
• l’elevato apporto nutrizionale (è un ottimo integratore alimentare).

Come consumare il Teff? Cosa si può preparare con la farina di Teff?

I granelli crudi di Teff possono essere mangiati al naturale o aggiunti a ricette al posto di Arachidi e Noci. Il Teff è un ottimo addensante per zuppe e stufati. I granelli cotti, poi, sono buonissimi se abbinati ai legumi (in particolare Fagioli e Ceci) o al Tofu.

Il Tofu e i granelli di Teff cotti sono un interessante abbinamento per preparare delle gustose polpette vegetariane.

Il Teff può essere usato come ingrediente per preparare budini sfiziosi o per arricchire la colazione, per esempio aggiungendo ai granelli della frutta fresca a dadini, del muesli o del miele.

Il Teff è reperibile nei nostri supermercati soprattutto sottoforma di farina. La farina di Teff non è indicata solo per preparare il pane, ma anche per la creazione di ricette dolci e piatti salati.

Essendo un alimento adatto alla consumazione da parte dei Celiaci, può essere usato per sostituire del tutto le normali farine. La farina di Teff è, infatti, completamente priva di Glutine.

Con la farina di Teff si possono, dunque, creare delle vere prelibatezze: pane, pizza, crackers, gallette, grissini, biscotti, muffin, pancake, waffle, pan di spagna, zuppe e porridge sono solo degli esempi.

Photo credit: mental.masalaCC

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*