Pin It

Amaranto: proprietà, benefici e impieghi in cucina

L’Amaranto è per me una scoperta recente. Ho deciso di provare a sfruttarlo in cucina dopo aver sentito parlare tanto delle sue straordinarie proprietà benefiche.

Usato dalle popolazioni precolombiane dell’America centrale (Aztechi ed Incas) come alimento di base insieme al Mais e alla Quinoa, l’Amaranto oggi è stato riscoperto a livello globale per le sue virtù benefiche e per la sua versatilità in cucina. Può essere, infatti, utilizzato per preparare piatti sia dolci che salati o per arricchire snack, zuppe, prodotti dolciari, pane e panini.

Va sottolineato che l’Amaranto è completamente privo di Glutine, caratteristica che lo rende ideale per la consumazione da parte dei soggetti affetti da Celiachia. Grazie alle sue virtù benefiche, l’assunzione dell’Amaranto è consigliata ai vegani e ai vegetariani, in particolare per l’apporto di Proteine e di Ferro che questo garantisce.

Quali sono le proprietà benefiche dell’Amaranto?

L’Amaranto è un concentrato di sostanze benefiche per l’organismo. Innanzitutto è ricco di Proteine e Fibre altamente salutari. L’Amaranto contiene anche Lisina, uno degli aminoacidi essenziali, oltre a elevate quantità di Calcio, Fosforo, Magnesio e Ferro.

Nell’Amaranto troviamo anche Vitamine del gruppo B, Vitamina C, Arginina, Alanina, Serina, Acido glutammico e Acido aspartico, anche se in quantità minori.

Grazie all’elevato contenuto di Fibre, l’Amaranto è altamente digeribile e può essere consumato senza problemi da chi soffre di digestione cattiva, dai bambini e dagli anziani. Fa bene all’intestino, stimolando il transito intestinale e combattendo la stitichezza, e rinforza al contempo il sistema immunitario.

Essendo ricco di Proteine è un ottimo alleato di vegani e vegetariani, che seguono una dieta priva di carne e derivati animali. La consumazione dell’Amaranto fa bene anche ai non-vegetariani: l’unica accortezza e di evitare l’abbinamento con piatti a base di carne, latticini e uova (già ricchi di Proteine).

Amaranto : proprietà, benefici e ricette

Non sono solo i semi dell’Amaranto a fare bene alla salute. La pianta dell’Amaranto viene coltivata per utilizzarne le foglie e i fiori. In India, per esempio, le foglie vengono consumate come verdura, in particolare vengono date ai bambini con carenze di Ferro. Le foglie dell’Amaranto, infatti, sono ricchissime di Ferro e ne contengono più dei nostri spinaci, che molti consumano proprio per questa ragione.

Come si cucina l’Amaranto?

I semi di Amaranto possono essere cucinati da soli, in sostituzione dei tradizionali cereali, oppure in abbinamento ad altri ingredienti.

La cottura dei semi va effettuata in una pentola riempita di acqua leggermente salata. Il tempo di cottura è di 50-60 minuti. Le porzioni sono le seguenti: una parte di semi di Amaranto, due parti d’acqua e un cucchiaino di sale. Dopo la cottura, i semi vanno lasciati a riposo per una decina di minuti.

Una volta cotti, i semi di Amaranto avranno un sapore simile alle nocciole e per questo sono ottimi se abbinati alle verdure oppure ai cereali (riso e orzo, per esempio).

Una ricetta facile e veloce per assaggiare l’Amaranto è la seguente: cucina i semi di Amaranto come indicato poc’anzi e condiscili con pomodori di Pachino, capperi, olive nere, sale, pepe e un filo di olio extravergine d’oliva.

I semi di Amaranto sono ottimi anche per preparare burger vegetariani o vegani, per arricchire le zuppe di cereali e verdure, per insaporire plumcake e panini.

Se riscaldato in padella, l’Amaranto si comporta come il mais e può essere, quindi, usato per preparare i popcorn!

Le foglie di Amaranto sono ricche di Ferro e fanno bene alla salute. Si preparano nella stessa modalità che usiamo tradizionalmente per cuocere gli spinaci e sono molto saporite.

Oltre che sottoforma di “chicchi”, l’Amaranto è disponibile nei negozi come farina o semi soffiati.

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*