Pin It

Curare l’Acne con la tintura di Timo

L’Acne è un inestetismo molto sgradevole, nonché una vera e propria patologia della pelle. Se combattete con l’Acne da tempo senza successo è arrivato il momento di provare la tintura di Timo.

L’Acne è un problema che tormenta moltissime donne. In genere sorge durante l’adolescenza e scompare con il passare del tempo, anche se in alcuni casi può trascinarsi fino ad una età più matura.

Perché l’Acne compare?

Le cause della comparsa dell’Acne sono molteplici:

  • predisposizione genetica,
  • alimentazione scorretta,
  • squilibri ormonali,
  • errata igiene della pelle,
  • stress.

Come curare l’Acne con rimedi naturali

Secondo alcuni ricercatori della Leeds Metropolitan University un rimedio efficace per questo fastidioso inestetismo potrebbe derivare dalla tintura di Timo.

Questa pianta officinale, il cui nome scientifico è Thymus Vulgaris, viene utilizzata nella medicazione di ferite ed affezioni cutanee proprio per le sue proprietà antisettiche e disinfettanti. Il merito sarebbe di una sostanza in esso contenuta, il Timolo, che pare possa contrastare l’azione del batterio che causa l’Acne, il Propionibacterium Acnes.

Studi recenti hanno altresì dimostrato che l’effetto del Timo, se unito a Calendula e Mirra, verrebbe massimizzato ancor di più, con risultati ottimali per combattere l’insorgenza della fastidiosa ed antiestetica Acne.

Come usare la Tintura di Timo per combattere Acne e pelle grassa

La tintura di Timo, dunque, sembrerebbe una valida alternativa naturale alle innumerevoli creme anti-Acne presenti in commercio. Queste, infatti, a causa delle loro componenti chimiche ed artificiali (come il Perossido di Benzoile) finiscono spesso per causare irritazioni e reazioni allergiche.

Per combattere l’Acne potete fare dei lavaggi per la pelle con acqua e poche gocce di tintura madre di Timo (alla fine dell’articolo vi spiego come prepararla).

Un secondo impiego è il seguente: fate bollire 50 grammi di foglie essiccate di Timo in un litro di acqua per circa 10 minuti; filtrate il tutto e, una volta freddo, usare il liquido per detergere la pelle sia al mattino che prima di andare a letto.

Come si prepara la tintura madre di Timo?

La tintura di Timo è facile da preparare. Mettete a macerare per 25 giorni una manciata di sommità fiorite secche di Timo in 90 grammi di alcol a 60°. Mescolate periodicamente e dopo 25 giorni filtrate il tutto, riponendo la tintura in una bottiglietta di vetro scuro fornita di contagocce.

Imma Luccarelli

About Imma Luccarelli

Laureata a pieni voti in Lettere, ha una grande passione per la Moda, per il Make-up e per tutto ciò che riguarda la cura della persona e la bellezza. Imma lavora anche come Consigliera di bellezza ed è Capogruppo vendite per una nota azienda francese di cosmesi vegetale.

4 Comments

  1. Pingback: Mangostano: proprietà benefiche, rimedi naturali e cure fai-da-te da preparare in casa | SPECCHIO E DINTORNI

  2. Ciao, io ahimè non sono mai riuscita ad eliminare i segni dell’acne e, per migliorare la mia pelle, ho scelto di sottopormi a un trattamento di dermoabrasione. Incrocio le dita.

    • La dermoabrasione consente di migliorare le irregolarità della pelle e di correggere anche le cicatrici e le rughe più superficiali. E’ indicato per chi desidera rimuovere i segni lasciati dall’acne.

  3. Pingback: I migliori rimedi naturali contro i pori dilatati | SPECCHIO E DINTORNI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

This site is protected by wp-copyrightpro.com