Pin It

Olio di Baobab: cos’è e come si usa su pelle e capelli

Isolated Baobab FruitL’olio di Baobab rende bellissima la tua pelle, oltre a ridurre notevolmente i segni dell’invecchiamento e i rossori delle cute più sensibile. Se non lo conoscevi, scopri i mille impieghi dell’olio di Baobab.

Questo olio miracoloso, alleato della tua bellezza, viene dalle calde regioni africane, ricche di mistero e di fascino. Il Madagascar, dal sole rosso e dalle danze tribali, ospita le piante che racchiudono questo prezioso olio nei loro semi.

L’olio di Baobab viene, infatti, estratto dai semi che si trovano nella prima maturazione del frutto della pianta omonima. Ma quali solo le proprietà dell’olio di Baobab?

Le proprietà e gli impieghi dell’olio di Baobab

L’olio prodotto dalla spremitura dei semi del frutto di Baobab è un vero toccasana per la pelle, al pari (o forse di più) dell’olio di Argan e dell’olio di Monoi, perché è ricco di Aminoacidi, Acidi grassi e importanti Vitamine, come la Vitamina C, il Beta Carotene e la Vitamina A.

Grazie al suo elevato contenuto di Vitamina C e alle sue proprietà emollienti, l’olio di Baobab è il tuo alleato di bellezza numero uno. Le generose proprietà nutritive dell’olio rendono la tua pelle perfettamente liscia e setosa per tutto il giorno sin dalle prime applicazioni.

L‘olio di Baobab ha diverse proprietà che lo rendono unico nel suo genere. E’ antiallergico, quindi non avrai problemi anche se hai la pelle molto sensibile o se soffri di arrossamenti e Couperose.

In aggiunta questo olio può essere usato per diversi scopi, rendendolo una sorta di prodotto jolly per la cura della tua pelle. L’olio di Baobab è, di fatti, un eccezionale idratante naturale, combatte le smagliature e le macchie cutanee, ridona morbidezza ed elasticità alla pelle, profuma naturalmente tutto il corpo e molto altro.

Una volta applicato sulla pelle, l’olio agisce anche come antinfiammatorio, quindi è eccezionale per chi soffre di piaghe da decubito e per chi ha una pelle facilmente soggetta alla comparsa di rossori, di infezioni, di pori occlusi e di brufoli.

Qualche goccia di olio di Baobab puro fa bene alla chioma ed aiuta a combattere la fragilità e la caduta dei capelli, nonché i disturbi tipici della capigliatura stressata, come secchezza, disidratazione e desquamazione del cuoio capelluto.

L’olio di Baobab può essere applicato senza rischi su tutto il corpo, sul viso, sui capelli e nelle zone delicate come il decolleté ed il contorno occhi. Cosa chiedere di più per la tua bellezza!

I prodotti cosmetici con l’olio di Baobab

L’olio di Baobab puro non è difficile da reperire: rivolgiti alle migliori profumerie oppure alla tua erboristeria di fiducia. E’ possibile acquistare l’olio di Baobab anche nei negozi specializzati nella vendita di prodotti naturali.

In alternativa, puoi trovarlo come componente di diversi prodotti cosmetici, prime tra tutti le creme idratanti per il viso e per il corpo, soprattutto quelle pensate per le pelli sensibili o molto secche.

L’olio di Baobab è presente come ingrediente anche in molti prodotti specifici per la cura dei capelli sfibrati, che tendono a spezzarsi per assenza di nutrimento, sottoforma soprattutto di maschere e balsami. Cosa aspetti ad usarlo?

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

2 Comments

  1. Io mi sono trovata bene con l’olio di Baobab puro del sito Le Antiche Ricette dei Monaci. Prima ero incappata in oli di Baobab non puri.
    L’olio di baobab è eccezionale per la pelle del viso per che idrata moltissimo e lo aggiungo al olio di mandorle alcune goccia e uso dopo il bagno su tutto il corpo idratando tantissimo la cute, e aggiungo anche alla maschera per i capelli donando splendore alla chioma e morbidezza .
    Un olio meraviglioso !!!

  2. Anna Maria says:

    Salve io uso quello di Naissance e mi trovo una favola

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>