Pin It

Olio essenziale di Geranio: proprietà curative, impieghi di bellezza e rimedi naturali

Forse anche tu hai delle piante di Geranio in casa. Ebbene, avresti mai pensato che, oltre ad abbellire i nostri balconi e le nostre finestre, il Geranio potesse nascondere eccezionali proprietà curative e di bellezza?

Il Geranio è una pianta di origine sudafricana che si è diffusa in Europa nel XVII secolo, epoca in cui fu importata dai coloni inglesi e olandesi che facevano tappa in Sud Africa per approvvigionarsi, di ritorno dalle Indie. Ben presto furono scoperte le straordinarie proprietà di questa pianta e del distillato che si ricava dalle sue foglie e dai suoi fiori, tanto che l’olio essenziale di Geranio è impiegato da secoli come medicina naturale.

Nei tempi antichi, il distillato di foglie e fiori di Geranio veniva adoperato soprattutto come cicatrizzante, antiemorragico e antisettico naturale, quindi per curare piaghe e ferite. Successivamente la cosmesi ha iniziato a sfruttare le virtù benefiche del Geranio nell’ambito della bellezza femminile e dell’igiene quotidiana.

Non sei, però, costretta a comprare prodotti di sintesi contenenti olio essenziale di Geranio (a volte in modiche quantità, nonostante quanto dichiarato in etichetta!). Puoi andare direttamente alla fonte, imparando ad usare l’olio essenziale di Geranio puro per preparare rimedi di bellezza e cure naturali fai-da-te.

Come usare l’olio essenziale di Geranio per preparare rimedi naturali e cure fai-da-te

L’olio essenziale di Geranio ha proprietà benefiche sul sistema nervoso, sull’epidermide e sulla psiche. Le sue proprietà benefiche sono numerose: nutre e protegge la pelle, combatte le smagliature, attenua le cicatrici, fa sparire acne e brufoli, ha un’azione seboregolatrice, aiuta a tenere a bada i dolori mestruali ed è un repellente naturale e sicuro contro le zanzare.

Vediamo quali sono i migliori rimedi naturali e le cure fai-da-te più valide a base di olio essenziale di Geranio.

Rimedio contro tosse, mal di gola e gengiviti

L’olio essenziale di Geranio è un lenitivo naturale, un ottimo analgesico e un buon sostituto dei normali anti-infiammatori. Può essere usato, ad esempio, per le infiammazioni del cavo orale (gengiviti) e della gola: basta diluirne cinque gocce in una tazza d’acqua calda ed usarlo per fare sciacqui e gargarismi. Questo rimedio è efficace contro le congestioni a carico delle mucose del cavo orale, ma anche contro i sintomi parainfluenzali come mal di gola, tosse, catarro e faringite.

Dolori mestruali e cellulite addio con il massaggio al Geranio

Se i dolori mestruali sono insopportabili e “quei giorni” per te sono un vero incubo, prova a diluire 3 gocce di olio essenziale di Geranio con un cucchiaio di olio di Mandorle dolci e fai dei massaggi delicati sul basso ventre e sulla zona renale. Lo stesso rimedio fai-da-te è l’ideale contro smagliature e cellulite.

Allontana le zanzare con il Geranio

Il rimedio naturale più usato in assoluto a base di olio essenziale di Geranio è quello che sfrutta le sue proprietà insettifughe: l’olio essenziale di Geranio tiene lontane le zanzare in maniera naturale e sicura. Se le piante di Geranio che hai posizionato strategicamente su balconi e finestre non funzionano al 100%, puoi diffondere nelle stanze della tua casa (in particolare nelle camere da letto) un repellente a base di olio di Geranio. Ecco come si prepara: ti basterà (come già ho spiegato nel post sui rimedi naturali per allontanare le zanzare) diluire in acqua naturale l’olio essenziale di Geranio in una percentuale del 3% circa. La miscela di acqua e olio di Geranio va vaporizzata, con l’aiuto di un contenitore dotato di spruzzino, negli ambienti dai quali vogliamo allontanate le zanzare.

L’alternativa al repellente fai-da-te contro le zanzare è diffondere nell’ambiente 1 goccia di olio essenziale di Geranio per ogni mq, usando i bruciatori di oli essenziali, oppure mettere qualche goccia di olio essenziale di Geranio direttamente sulle tende e sui divani. Funziona!

Olio essenziale di Geranio al servizio della nostra bellezza

Quali benefici apporta, invece, alla bellezza? L’olio essenziale di Geranio viene impiegato con buoni risultati contro l’acne e i brufoli, grazie al suo potere astringente e al suo effetto curativo sugli inestetismi tipici delle pelli sensibili o molto grasse. E’, inoltre, un ingrediente straordinario per la cura quotidiana delle pelli mature ma anche per proteggere i tessuti dagli attacchi degli agenti esterni. Queste e altre virtù benefiche sono alla base dei seguenti rimedi naturali: sbizzarrisciti con l’olio essenziale di Geranio!

Olio essenziale di geranio: rimedi naturali

Olio di Geranio contro acne, brufoli e pelle grassa

Se soffri di foruncoli, acne, brufoli e punti neri, prova questo rimedio fai-da-te astringente all’olio essenziale di Geranio. Aggiungi 6 gocce di olio essenziale di Geranio ad una tazza di acqua. Adesso ti basterà inumidire un fazzoletto di stoffa (cotone 100%) nell’acqua mista ad olio di Geranio e tamponare le zone di pelle interessate per un paio di minuti, ripetendo la procedura ogni giorno per due settimane. Grazie alle sue proprietà disinfettanti, l’olio di Geranio può essere usato senza problemi anche sulla pelle oleosa e grassa, anzi, aiuta a combattere questo fastidioso inestetismo.

Maschera per il viso idratante e anti-freddo

L’olio essenziale di Geranio è utile per proteggere la pelle dal freddo e dagli agenti atmosferici, ma è anche un ottimo rivitalizzante, perché stimola la microcircolazione. Puoi adoperarne 3-4 gocce mischiate con due cucchiai di Miele, mezzo vasetto di Yogurt e mezzo Cetriolo frullato, per fare un’ottima maschera per il viso, allo stesso tempo idratante e protettiva.

Olio di Geranio: toccasana per le pelli mature

Per le pelli mature, l’olio essenziale di Geranio è un vero toccasana. Prepara un olio da massaggio unendo a 50 ml di olio di Jojoba i seguenti oli essenziali: 10 gocce di olio essenziale di Geranio, 2 gocce di olio essenziale di Neroli, 3 gocce olio essenziale di Ylang-ylang e 3 gocce olio essenziale di Sandalo. Utilizza il composto per massaggiare la pelle matura, che ne risulterà idratata, nutrita, morbida e tonica. Questo rimedio naturale aiuta a rallentare l’invecchiamento della pelle, la comparsa delle rughe e il rilassamento dei tessuti. Ottimo davvero!

Attenua le cicatrici con i rimedi fai-da-te all’olio di Geranio

Per sfruttare le virtù cicatrizzanti dell’olio essenziale di Geranio, puoi provare ad usarlo così: mischia 2 cucchiaini di Miele con 2 gocce di olio essenziale di Geranio. Il composto va applicato per qualche minuto su piaghe, tagli e scottature. Si tratta di una cura naturale straordinaria, efficace anche contro gli eritemi solari.

Per attenuare le cicatrici puoi anche mescolare 10 gocce di olio essenziale di Geranio con 5 gocce di olio essenziale di Elicriso e 5 gocce di olio essenziale di Lavanda. Aggiungi 50 ml di olio di Jojoba e applica il composto 2 volte al giorno sulle zone di pelle interessata per almeno di 2-3 settimane.

Aromaterapia al Geranio anti-stress e calmante

L’olio essenziale di Geranio si può anche adoperare nell’aromaterapia come riequilibrante, stimolante del desiderio e calmante dell’ansia. E’ utile, per esempio, per chi deve trovare la giusta carica positiva per affrontare situazioni nuove o non facili, ma anche per chi vuole rilassarsi e ritrovare la concentrazione perduta.

Mescolando 2-3 gocce di olio essenziale di Geranio con qualche goccia di olio essenziale di Mandarino, si può preparare un olio da massaggio per calmare i bambini molto agitati o stressati oppure per ritrovare l’equilibrio psico-fisico.

Una volta che avrai imparato ad usarlo, l’olio essenziale di Geranio non mancherà più dagli scaffali di casa tua!

Redazione

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>