Pin It

Cos’è lo squirting? Tutto quello che c’è da sapere sull’eiaculazione femminile

Con il termine “squirting” (o “squirt”) ci si riferisce all’espulsione di un liquido biancastro e lattiginoso durante il rapporto sessuale da parte della donna.

Lo squirting viene anche chiamato eiaculazione femminile ed è in tutto e per tutto simile all’eiaculazione maschile, fatta eccezione per l’assenza di spermatozoi nel liquido prodotto.

Lo squirting è una pratica molto in voga nei film porno americani e giapponesi (in cui viene chiamato “shiofuki”). Non tutte le donne eiaculano durante l’orgasmo e, per questa ragione, molte pensano che si tratti di una leggenda metropolitana o di una falsificazione.

In realtà lo squirting esiste e chi ne ha avuto esperienza non ha nulla di cui preoccuparsi. Il liquido biancastro viene espulso dall’uretra femminile durante l’orgasmo oppure durante la stimolazione sessuale. Le donne devono essere ben informate e consapevoli del fenomeno, dato che i tabù e la grande ignoranza in materia potrebbero portarle a consultare il medico e a cercare soluzioni in interventi chirurgici o farmaci.

L’eiaculazione femminile è del tutto naturale. Il fenomeno viene da lungo tempo bollato come incontinenza urinaria durante il rapporto sessuale da una parte della comunità scientifica, probabilmente ancorata al latente maschilismo e machismo che domina la nostra cultura e che vede nell’eiaculazione femminile una minaccia.

Il liquido emesso durante lo squirting è molto diverso dall’urina: è biancastro, gelatinoso e molto simile allo sperma. Ovviamente l’unica differenza è che non contiene spermatozoi.

Molti uomini trovano intriganti e sensuali le squirter, cioè le donne che eiaculano, tanto che molte attrici porno hanno costruito una carriera fiorente sulla loro capacità di eiaculare abbondantemente. Ne sono un esempio le squirter Cytherea e Sindee Jennings.

La comunità scientifica ha calcolato che solo il 10% della popolazione femminile è in grado di eiaculare. Ragazze, se avete sperimentato l’espulsione di abbondanti fluidi durante il rapporto intimo o la stimolazione del punto G non preoccupatevi, non avete nulla che non va. Probabilmente siete delle squirter, caratteristica che molti ragazzi trovano erotica ed eccitante.

Carlotta Marchisi

About Carlotta Marchisi

Appassionata di Moda e Make-up, da anni lavora nel mondo del giornalismo online. Al suo attivo vanta collaborazioni con importanti portali del settore, nonchè una Laurea in "Culture e Tecniche della Moda".

3 Comments

  1. Luca La volpe says:

    Delucitazioni molto utili! Mai si chiede al ginecologo o urologo,io ho un fratello urologo,ma trattiamo tutt’altri argomenti..

  2. Asia Milani says:

    Interessante ;)

  3. E’ una delle piu’ grandi meraviglie della sessualita’ femminile.
    E’ poco conosciuta come esperienza. Ma esiste DAVVERO!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>