Pin It

Come far durare di più la ceretta?

ceretta come  far durare di più la ceretta migliorare i risultati della ceretta rallentare la riscrescita dei peli superflui depilazione epilazione cera peli gambe ascelle inguine bikini

Questa è una delle domande più frequenti che ci vengono rivolte dalle ragazze, perché, ammettiamolo, avere una pelle liscia e perfettamente depilata in estate è davvero un’ossessione per molte di noi.

Ahimè, la natura fa sempre il suo corso e, anche se la ceretta è il metodo più duraturo per depilarsi, prima i poi i peli inevitabilmente finiranno per ricrescere.

Ci sono, però, dei trucchetti per far durare di più l’effetto della ceretta e per rallentare la ricrescita degli odiati peli superflui.

1. Fate la ceretta dopo il ciclo.

Più esattamente, la settimana dopo il ciclo mestruale. I peli hanno un ciclo di vita di 28 giorni: ogni 28 giorni un pelo muore e viene immediatamente sostituito da uno nuovo. Se fate la ceretta la settimana dopo il ciclo mestruale, strapperete via il pelo nuovo, appena spuntato e, quindi, il risultato sarà più duraturo.

2. Il giorno prima della ceretta fate un peeling.

Fare un peeling esfoliante prima della ceretta vi permetterà di eliminare tutte le cellule morte della pelle e di liberare i peli incarniti, in modo da strapparli via insieme agli altri.

3. Dopo la ceretta applicate una crema ritardante.

Subito dopo la ceretta è buona norma applicare sulla parte appena depilata una crema ritardante della ricrescita. Ce ne sono tantissime in commercio: noi vi consigliamo quella di Naturaverde, davvero efficace nei risultati.

About

Specchio e dintorni è un sito dedicato alla bellezza femminile, dove potrete trovare consigli, dritte, tutorial e rimedi naturali per essere sempre al Top.

10 Comments

  1. Pingback: Provato per voi: inibitore della ricrescita dei peli superflui Ultra Hair Away | SPECCHIO E DINTORNI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This site is protected by wp-copyrightpro.com